Multimetro  Dosimetro Quart Dido: Dosi, DWP , Rateo dose, impulsi e tempo e kV.
Leggi tutto....
Fantoccio Cbct_ap per i controlli sui Cbct, DVT, 3d  
Leggi tutto....

Fantoccio Quart Mam/Digi per i controlli di qualità in mammografia digitale e tomosintesi.
Leggi tutto...

DidoSvm piccola Il survey Meter di ultima generazione con  rivelatore allo stato solido e delle prestazioni straordinari.
Leggi tutto...
 PGT950 è il più avanzato  Dosimetro,  identificatore di isotopi e spettrometro 
Leggi tutto...
 QUART Nonius Lo strumento di misura per determinare il limite del campo di emissioni Rx  in Radiologia + Tac  
 Leggi tutto...
Sistema   ottico di sorveglianza   dello spazio Per-Mon: Rivelamento e Protezione delle persone nelle aree ad irraggiamento Leggi tutto tutto.. Survey Meter OD–01 camera ionizzazione, misura della dose dai 6 KeV fino  ai 15 MeV e i beta 60 keV ai 2 MeV.
Leggi tutto...
   

 

I più letti

 

 

 

    Fst Sensortechnik

 

Neutroni

Il mondo  del rilevamento dei neutroni è complesso ed  articolato,  ogni applicazione ha requisiti diversi per il sistema di rilevamento. Ecco i maggiori  campi dove i neutroni sono presenti e vanno monitorati:

 

  • Strumentazione del reattore: poiché la potenza del reattore è essenzialmente linearmente proporzionale al flusso di neutroni, i rivelatori di neutroni forniscono un'importante misura nei reattori di potenza o di ricerca. La maggior parte dei rivelatori di neutroni utilizzati nello  spettro termico dei reattori nucleari sono ottimizzati per rilevare i neutroni termici;
  •  Fisica delle particelle: il rilevamento dei neutroni è stato proposto come metodo per potenziare i rivelatori di neutrini;
  • Scienza dei materiali: lo scattering neutronico elastico e anelastico consente agli sperimentatori di caratterizzare la morfologia dei materiali in scale che vanno dal ångströms a circa un micrometro;
  •  Sicurezza delle radiazioni: la radiazione di neutroni è un rischio associato a sorgenti di neutroni, viaggi nello spazio, acceleratori e reattori nucleari. I rivelatori di neutroni utilizzati per la sicurezza dalle radiazioni devono tener conto della relativa efficacia biologica (cioè, il modo in cui il danno causato dai neutroni varia con l'energia);
  • Rilevazione dei raggi cosmici: i neutroni secondari sono una componente delle piogge di particelle prodotte nell'atmosfera terrestre dai raggi cosmici. Rilevatori di neutroni dedicati, al livello del suolo, ovvero i monitor a neutroni, sono impiegati per monitorare le variazioni nel flusso dei raggi cosmici;
  • Rilevazione di materiali speciali nucleari: i materiali nucleari speciali (SNM) come uranio-233 e decadimento del plutonio-239 per fissione spontanea, cedono neutroni. I rivelatori di neutroni possono essere utilizzati per il monitoraggio di SNM in commercio.

La Fst-Sensortechnik per fare fronte a questa esigenza mette a disposizione del mercato ben 8 monitor della Serie SmartREM e  il   dosimetro Neutron Snooper.  Essi si basano sempre sulla tecnologia Serial Micro Channel SMC 2100 e su SmartDisplay ( vedi pagina http://www.activeradsys.com/tp/it/industria/industria-4-0-integrazione-strumenti-di-misura.html  ) e sono dotati di MCA con 2048 canali fornendo: lo spettro neutronico, il  conteggio e la dose/rateo di dose di Neutroni.  Ovviamente oltre ai monitor standard la Fst-Sensortechnik fornisce anche monitor personalizzati secondo le esigenze dei clienti. Ecco alcune varianti: dimensioni rivelatore, elettronica di comunicazione , rete ….ect

 Per i monitor SmartRem,  lo spettro neutronico permette anche l’esclusione  dell’eventuale contributo dei raggi gamma.

Troverete in fondo il confronto tra tutte le versioni di questa categoria di monitor.

Invece Il Neutron Snooper  oltre ad essere dotato anch’esso di MCA  e  fornendo cosi  lo spettro, il conteggio, la dose e il  Rateo dose di Neutroni,  visualizza anche la dose/Rateo di dose  dei raggi gamma in un modo separato. Di fatto esso è dotato anche di dosimetro specifico per questo compito.
 Caratteristiche tecniche

  

Confronto dei Monitor di neutroni SmartREM  SNS / FST V2

 Detector
 Model SNS-

Detector
Model FST-

Central 3He

counter OD mm

Outside sphere

diameter mm

Boron

shield ID mm

Boron shield

thickness mm

Sensitivity at          (Ref Energy)
counts/nSv

ICRP 74  H*10) 

Neutron energy
range

Standard
With hich 
compliant

Peso 
kg

PDF

NGREM

(2004)

SmartREM

33

208

80

4

2.66

(1 MeV)

25 meV to

10 MeV

ANSI

4.6

 

NGREM

(2004)

SmartREM

33

208

80

4

2.95

(3 MeV)

25 meV to

10 MeV

-

4.6

NGREM(IEC)

SmartREM-IEC

33

208

80

6

3.13

(3 MeV)

25 meV to

10 MeV

IEC

4.6

HSREM

SmartHSREM

50

208

87

5

7.85

(1 MeV)

25 meV to

10 MeV

-

4.58

 

HSREM

SmartHSREM

50

208

87

5

8.17

(3 MeV)

25 meV to

10 MeV

-

4.58

HSREM

SmartHSREM

50

208

87

5

6.37

(6 MeV)

25 meV to

10 MeV

ANSI

4.58

HSREM(IEC)

SmartHSREM-

IEC

50

214

87

7

7.74

(3 MeV)

25 meV to

10 MeV

IEC

4.95

 

LINUS

SmartLINUSREM

33

240

Has lead and boron

shields

1.27

(1 MeV)

25 meV to

10 GeV

-

7.94

PHE-GNU

SmartGNUREM

50

240

Complex geometry

with guide tubes

5.76

(1 MeV)

25 meV to

10 GeV

ANSI/IEC

~8

 

 

 

Le misurazioni sono state fatte nel NPL del Regno Unito a maggio 2015. I valori sono stati adeguati per adattarsi meglio alle misure NPL.   L'energia di riferimento è l'energia di calibrazione scelta. Le risposte sono normalizzate a questa energia per verificare la conformità con lo standard appropriato. Tuttavia, non è necessario utilizzare la calibrazione di routine o l'impostazione iniziale di un monitor (ad esempio detectorpluselectronics), neutroni dell'energia di riferimento.     Le fonti standard AmBe, Cf-252 ecc. Possono essere utilizzate con un fattore di correzione appropriato. 

 
     
   

Accedi

Registrati